MANOVRA: M5S, GOVERNO DIMENTICA SANITA’, RESTANO SOLO TAGLI

ROMA – “Una manovra dalla quale la sanità è sostanzialmente assente. Questo da esattamente la misura di quanto la salute sia poco considerata da questo governo e da questi partiti che, invece di dare nuovo impulso al comparto proprio in chiusura di legislatura, anche quest’anno lo definanzieranno. A parte l’intervento sul payback – il minimo sindacale: si trattava di un provvedimento inderogabile che chiedevamo di realizzare da oltre due anni – sul capitolo delle assunzioni del personale sanitario il governo ha messo la pietra tombale: per il rinnovo dei contratti 2016-2018 non sono state stanziate risorse. A questo si aggiunge la conferma del contributo delle Regioni alla finanzia pubblica in misura di 2.2 miliardi di euro. Non sappiamo ancora dove i governatori andranno a prendere qui fondi ma, tradizionalmente, quando c’è da tagliare, sanità e sociale sono in prima fila tra le vittime sacrificali”.

Così i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari Sociali.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi