Marijuana, Civati (Possibile): 5 Stelle succubi di Salvini, fanno favore a mafie

“Contro le mafie serve la legalizzazione della cannabis, invece il governo del ‘cambianiente’ va nella direzione opposta: non ha in programma alcun intervento. Anzi: quando metterà mano alla questione, lo farà solo per inserire divieti. La linea è stata imposta da Fontana e Salvini e i 5 Stelle sono pronti a piegare la testa, anche su questo, senza battere ciglio. L’unica cosa che viene legalizzata è il tradimento delle promesse del Movimento succube del leghismo”. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, commentando le parole di Salvini sulla legalizzazione.

“Le posizioni della Lega di Fontana e Salvini – aggiunge Civati – puntano a ritornare indietro sui piccolissimi passi in avanti compiuti negli ultimi mesi. La Lega, attraverso il ministro dell’Interno, ha chiaramente detto di voler bloccare anche i negozi di cannabis legale, entro i limiti previsti dalla legge, che hanno aperto. E dire che quelle attività sono solo un piccolo esempio di come l’economia possa beneficare di una legalizzazione vera, sottraendo alle mafie uno dei business più ricchi. Proprio quello che pensavano i 5 Stelle nella scorsa legislatura. Ma oggi è evidente: quella battaglia è stata portata avanti solo a parole”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi