Moby Prince: sostegno a commissione parlamentare su cause disastro

Il consigliere Francesco Gazzetti esprime in aula la soddisfazione del gruppo Pd per l’obiettivo raggiunto con voto unanime del Senato

Firenze – Soddisfazione per l’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta sulla cause del disastro del traghetto Moby Prince. E’ stata espressa in aula dal consigliere regionale Francesco Gazzetti a nome del gruppo Pd.

“Quella del Moby Prince è una ferita ancora aperta– ha detto Gazzetti – sia   per la mia città, Livorno, che per la nostra Regione e per la nostra Nazione.  Quello che accadde nel porto di Livorno il 10 aprile 1991 rappresenta la più grande tragedia della marineria italiana”. “Grazie al voto unanime del Senato – ha detto Gazzetti – si accende una nuova speranza per i famigliari delle 140 vittime, quella di capire cosa accadde quella notte 24 anni fa”.

Gazzetti si rivolge al presidente Giani chiedendogli che le relazioni che la commissione parlamentare dovrà presentare al Senato ogni sei mesi possano essere al centro anche di iniziative promosse dal Consiglio regionale per “moltiplicarne la conoscenza e per permetterne una diffusione nelle nostre comunità”. Dal consigliere regionale anche la richiesta di incontrare “il presidente ed i componenti della commissione per manifestare loro la vicinanza e interesse della Toscana”. (bb)



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi