Nel primo week-end d’estate torna la “Giornata nazionale dell’Agriturismo” di Turismo Verde-Cia

Roma – Domani e domenica, nelle piazze e nelle aziende di molte città italiane, si tiene la decima edizione della manifestazione annuale organizzata dall’associazione agrituristica della Cia: un modo per mettere in mostra la ricchezza dell’offerta del settore, ma anche per lanciare l’agriturismo verso la stagione più “calda” dal punto di vista turistico: le nostre stime indicano un aumento significativo delle presenze compreso tra i 6,5 e i 7,2 milioni di ospiti tra luglio e settembre. Torna nel primo week-end d’estate la “Giornata nazionale dell’Agriturismo”. Con lo slogan “Valori rurali, valori autentici”, Turismo Verde-Cia lancia la decima edizione della manifestazione, che animerà piazze e aziende nelle principali città italiane il 25 e il 26 giugno, per raccontare i tanti volti dell’agricoltura. “Metteremo in mostra la ricchezza dell’offerta delle nostre strutture presenti in tutto il territorio -spiega l’associazione agrituristica della Cia- dai laboratori didattici ai mercati contadini, dalle attività sociali a quelle sportive, dalla valorizzazione del tempo libero ai prodotti biologici e biodiversi”. Un modo per sottolineare “l’anima contadina del nostro Paese”, ma anche per lanciare l’agriturismo verso la stagione più “calda” dell’anno sotto il profilo turistico. Le aspettative sono alte: dopo una prima metà dell’anno positiva, gli operatori agrituristici contano di registrare un significativo incremento delle presenze, compreso tra i 6,5 e i 7,2 milioni di ospiti, nel periodo luglio-settembre. La speranza per la stagione estiva è di sfondare il muro di 1,5 miliardi di euro di fatturato complessivo. Un risultato a portata di mano, per il settore agrituristico, con quasi 22mila strutture in tutt’Italia e un potenziale di oltre 232mila posti letto e quasi 424mila coperti per il ristoro. Senza contare le 2mila aziende attive specializzate in attività sociali e didattica agricola o le 9mila attrezzate per l’agri-campeggio. “Della multifunzionalità -spiega il presidente di Turismo Verde, Giulio Sparascio- l’agriturismo ne è un componente essenziale. La multifunzionalità riporta all’unicità dell’azienda dopo lo spezzettamento delle funzioni, la formazione di comparti diversi non comunicanti tra loro. È merito dei nostri operatori agrituristici aver recuperato edifici storici abbandonati, luoghi e paesaggi e varietà antiche, ma anche ripreso ricette, tradizioni ormai quasi sconosciute, creando capitale sociale”. E per raccontare, appunto, tutti gli aspetti dell’agricoltura, per questa decima “Giornata” Turismo Verde ha coinvolto anche le altre associazioni della Cia: dalle Donne in Campo ai giovani dell’Agia e ai pensionati dell’Anp, da Anabio a La Spesa in Campagna per i prodotti biologici e la vendita diretta. “L’agriturismo è un’eccellenza italiana -ha detto la presidente di Donne in Campo, Mara Longhin- e le donne svolgono da sempre un ruolo fondamentale nel trasformare i saperi dell’accoglienza in fattori di reddito. E’ necessario oggi riconoscere a questa attività il ruolo di recupero e attualizzazione dei valori rurali per immaginare un futuro che riparta dall’agricoltura”. Anche per la presidente dell’Agia Maria Pirrone “l’agriturismo, e manifestazioni come questa di Turismo Verde, sono uno strumento fondamentale per la promozione del mondo rurale e una favolosa occasione per i giovani, che possono realizzare un’accoglienza ‘competente’ dei cittadini”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi