Olimpiadi 2026, Porchietto e Giacometto (FI): la valutazione sulla ripartizione delle discipline tenga conto dell’esperienza maturata

“Abbiamo preso atto delle prime valutazioni assunte sulla ripartizione delle discipline olimpiche. Auspichiamo che in funzione dell’esperienza maturata dalle nostre Vallate nel 2006 e dall’analisi dei costi, che dovrebbero essere ad impatto zero, sia ritagliato un maggiore spazio al Piemonte, perché il nostro territorio ha tutte le carte in regola per poter perseguire quella sostenibilità economica e ambientale che è anche tanto cara al Governo e per dare ulteriore autorevolezza alla candidatura dell’Italia per le Olimpiadi invernali del 2026”.
Ad affermarlo i deputati di Forza Italia Claudia Porchietto e Carlo Giacometto.

Concludono i due esponenti azzurri: “Crediamo che sia importante dare un segnale a Cesana, con la sua pista di bob, e a Sestriere, riaffidandogli la gestione delle discipline tecniche dello sci alpino. Si tratta di una proposta di cui si parlava anche nelle scorse settimane, nell’eventualità, poi concretizzatasi, di una candidatura unitaria: riteniamo, pertanto, che il protagonismo del Piemonte non debba essere ridimensionato, proprio adesso che ci troviamo in dirittura d’arrivo”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi