On. Daniela Santanchè (Fratelli d’Italia): Firenze, proteste strumentali e pretestuose

Una città storica invasa da immigrati. Perché autorità e forze dell’ordine lo consentono? A Firenze c’è stato un omicidio che va condannato severamente, non un gesto di razzismo. Le strumentalizzazioni politiche all’indomani del voto e le proteste di piazza che tutto sono tranne che spontanee vanno stroncate. Il razzismo è una cosa seria e non può essere utilizzato strumentalmente, soprattutto non può essere tirato fuori solo se sono gli italiani a delinquere. Da qualche giorno a Firenze va in onda un imbroglio, la frottola del razzismo secondo il politically correct imposto dalla sinistra italiana; solo che questa volta è servito a poco e gli sputi se li e’ presi anche il sindaco PD Dario Nardella. Le proteste della comunità senegalese dopo l’omicidio del venditore ambulante Idy Diene sono strumentali e pretestuose. Non si è trattato di un omicidio a sfondo razzista, dalle stesse dichiarazioni dell’assassino si capisce che ha colpito a caso. Naturalmente giornali e TV contribuiscono a infiammare le proteste, insinuando l’idea di una tensione razziale e di un incitamento all’odio che incoraggerebbero questi crimini. Sull’ invasione di immigrati spesso espulsi che tornano, di clandestini che arrivano qui per pretendere e delinquere, invece è silenzio. Come mai un’ indignazione analoga non è scattata per l’orrendo assassinio della povera Pamela Mastropietro a opera di una banda di nigeriani? Per giorni le autorità hanno tentato di confondere le acque, insultando anche da morta quella povera ragazza, e tentando di far passare la sua fine orribile per una squallida storia di droga finita male. Domani è l’8 marzo, festa della Donna, molte parole retoriche si sprecheranno. Io voglio ricordare Pamela e onorarne la memoria. Contro di lei sì che è stata fatta una operazione di razzismo,ma noi non dimentichiamo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi