PIANO TRIENNALE DELLE ASSUNZIONI

La risposta dell’assessore al personale Gianmarco Profili

Spoleto – “Le domande poste dal Movimento 5 Stelle richiedono una risposta precisa e puntuale da parte mia, non foss’altro che per fornire loro alcuni elementi di conoscenza”. A parlare è l’assessore al personale Gianmarco Profili a seguito delle critiche mosse dal M5S circa il piano triennale di assunzioni, definito dalla Giunta e contenuto nel Documento Unico di Programmazione 2016-2018 approvato lo scorso 24 maggio dal Consiglio comunale. “Innanzitutto è utile sapere che il blocco delle assunzioni, originariamente previsto per gli Enti considerati cattivi pagatori dall’art. 41, comma 2, del decreto legge n. 66/2014 è stato dichiarato incostituzionale ormai sei mesi fa quando la Corte, il 22 dicembre scorso, giudicò sproporzionato il rapporto fra la colpa (pagamenti oltre i limiti di tempo consentiti) e la punizione (blocco delle assunzioni). Questo ovviamente ha permesso a Ministeri, Regioni e Comuni, quindi non solamente a noi, di prevedere un piano di assunzioni che, su base triennale, rispondesse alle esigenze più impellenti in termini di personale. Nel merito delle scelte segnalo che nel 2014, quando ci siamo insediati, era stato già indetto dalla precedente amministrazione un concorso per l’assunzione di quattro nuovi agenti della Polizia Municipale, selezione che bloccammo non certo perché non fossero necessari, ma a causa delle enormi criticità legate al bilancio. Oggi che il numero dei vigili urbani si è ridotto ulteriormente a causa dei pensionamenti, abbiamo ritenuto del tutto naturale prevedere due nuove unità da individuare ed inserire in organico sulla base delle procedure indicate dalla normativa vigente. Per quanto riguarda invece il fronte relativo ai tributi abbiamo la necessità di potenziare l’ufficio per migliorare la nostra capacità di riscossione e questo aspetto, se lo leghiamo al progressivo e continuo taglio dei trasferimenti ai Comuni, richiede un miglioramento sostanziale della attività di riscossione da parte nostra. Per finanziare i servizi, anche e soprattutto quelli del sociale, il Comune ha bisogno di risorse senza le quali diventa impossibile fare ipotesi di spesa. Un ultimo chiarimento sento il dovere di farlo sulla questione trasparenza. Tutte le informazioni relative al piano triennale delle assunzioni sono contenute nel Documento Unico di Programmazione, che abbiamo discusso in Consiglio comunale nella seduta pubblica, trasmessa in diretta streaming, del 24 maggio scorso. Abbiamo quindi lavorato nella massima trasparenza, fornendo agli stessi consiglieri comunali tutti gli elementi per poter valutare il nostro operato. Non ricordo di aver ricevuto osservazioni in merito da parte del M5S”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi