Pierangelo Romersi è il nuovo direttore di Destinazione Turistica Emilia

Esperto di economia e di marketing territoriale, ora dirige l’ente di promo-commercializzazione turistica delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, con l’obiettivo di creare un’unica identità turistica.

Quarantacinque anni con una formazione da economista della P.A. e da esperto di promozione territoriale. Pierangelo Romersi è il nuovo direttore di Destinazione Turistica Emilia, ente di promo-commercializzazione delle province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia, che fa di un’unica identità turistica il suo obiettivo e il suo punto di forza, unendo sotto un unico cappello 3 città capoluogo e oltre 100 comuni, per un totale di 1.108.905 abitanti. Pierangelo Romersi è originario di Piacenza. Nel suo percorso professionale, dopo la laurea in economia e commercio e un master in marketing territoriale, si è occupato di bilancio, valorizzazione del patrimonio e di società partecipate. Ha avuto diversi ruoli all’interno dell’ Agenzia di marketing territoriale di Piacenza, dell’ente di formazione Tadini, del Parco del Trebbia. Le sue competenze nell’ambito economico e turistico l’hanno portato alla direzione di Destinazione Turistica Emilia, con uno scopo ben preciso: “promuovere un territorio ricco di contenuti attraverso una visione di insieme e nuove potenzialità comunicative”. Destinazione Turistica Emilia si occupa, infatti, sia del coordinamento delle proposte turistiche dell’area delle 3 province, sia della promozione e commercializzazione verso i mercati nazionali ed internazionali. “Una delle priorità – spiega il nuovo direttore – è di partire dalle eccellenze del Food che contraddistinguono questo territorio”. In Emilia sono concentrati molti prodotti tipici di prestigio del panorama enogastronomico italiano. “Un’altra grande sfida sarà quella di Parma Capitale della Cultura 2020, un percorso che coinvolgerà tutta l’area emiliana”, ha aggiunto Pierangelo Romersi, che intende lavorare per dare valore aggiunto all’identità “Emilia”. Un territorio che dall’ Appennino ai borghi, dai Castelli del Ducato di Parma e Piacenza ai manieri immersi tra i boschi e i calanchi delle Terre di Canossa, si allarga ad abbracciare profumi e sapori che sembrano lasciarsi trascinare dalla corrente del grande fiume Po. Autenticità, gastronomia, natura, paesaggio, il modo di vivere slow, appartengono alle tre provincie e vanno lette come parte di una stessa narrazione. Questo il percorso condiviso da Destinazione Turistica Emilia, per un processo d’aggregazione pensato per migliorare l’efficacia e l’efficienza dell’offerta turistica dell’intero territorio



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi