Presentata la Festa Europea della Musica

Tanti musicisti, tantissimi appuntamenti per una serata all’insegna della condivisione e della partecipazione.
Sarà una festa della musica all’insegna della massima condivisione quella in programma il 21 giugno a Matera. Tanti generi, tanti musicisti, di fama nazionale e internazionale, tante associazioni e tante istituzioni prenderanno parte alla kermesse che vedrà la parte centrale sul parco del castello in occasione di un evento particolare, i 15 anni di vita dei Krikka Reggae. La band lucana sarà un po’ il simbolo di questa festa della musica e la sintesi di una serata che somiglierà molto a quello che accadrà nel 2019, come ha sottolineato il direttore della Fondazione Matera-Basilicata2019, Paolo Verri, nel corso della conferenza stampa svoltasi stamane in municipio.
“La festa europea della musica del 21 giugno – ha detto Verri – un po’ come la festa dell’Europa il 9 maggio, è una giornata molto importante per la capitale europea della cultura. Per questa ragione abbiamo accolto la proposta dei Krikka reggae non tanto per produrre un concerto, ma soprattutto per realizzare una festa della musica inclusiva e capace di sperimentare nuovi linguaggi. Infatti, sul palco si incroceranno diversi musicisti di vario genere stilistico per suonare insieme ai Krikka e per proporre un percorso di contaminazione, di formazione e di apertura molto significativo anche all’interno del dossier di candidatura. Non meno importanti le azioni di Live painting insieme all’associazione Momart. Ringrazio per il consistente impegno la Regione Basilicata, attraverso l’Ufficio sistemi culturali guidato da Patrizia Minardi, il Comune di Matera, la Lucana Film Commission e il Mibact. Significativa la presenza di partner privati come Metaponto Beach Festival, Mediterranea Cinematografica, Arci Basilicata, Momart, Movimento Riscatto e gli sponsor Di Leo Spa, Fattorie Donna Giulia e Cna e il media partner dell’iniziativa, Trm Network che sta seguendo con grande attenzione tutta la preparazione della festa”.
Intervenendo alla presentazione l’assessore al Turismo del Comune di Matera, Anna Selvaggi ha sostenuto tra l’altro: “E’ una festa voluta dal Mibact con il contributo della Siae, dell’Anci, della Conferenza Stato-Regioni, i Ministeri dell’Istruzione e della Ricerca, degli Affari esteri, della Difesa, della Giustizia, della Salute. Da più di 30 anni questa iniziativa promuove eventi che si svolgono in tante piazze italiane e straniere. La Festa della Musica – ha aggiunto l’assessore – offre la possibilità ad artisti professionisti e non, di esibirsi nei luoghi più disparati anche tra quelli in cui finora non si era fatta musica, come ad esempio gli ospedali. Si tratta di una iniziativa che in questi anni ha coinvolto oltre 400 città, promuovendo scambi artistici e culturali. Quest’anno a Mantova, Capitale italiana della Cultura nel 2016, svolgerà  una anteprima che ogni anno si  terrà nelle Capitali italiane che si susseguiranno.  La Festa della Musica è un evento particolarmente inclusivo grazie alla musica che provoca anche ricadute sul turismo. Come accaduto già a Capodanno con le nostre piazze animate da flussi di visitatori che hanno aperto nuovi scenari di sviluppo soprattutto sotto il profilo economico. Non è un caso che Matera in questo momento – ha aggiunto l’assessore – metta  a disposizione i suoi beni materiali e immateriali. Siamo impegnati insieme ai consiglieri Rossella Rubino e Antonio Sansone che hanno aderito all’iniziativa e voluto fortemente questo evento in collaborazione con la Fondazione Matera-Basilicata 2019”.
Manutel Tataranno, dei Krikka Reggae: “Non sarà un momento auto-celebrativo né semplicemente un evento musicale che finirà quando sul palco si spegneranno le casse di amplificazione e le luci. 15X19 è un progetto ben più ampio, che metterà insieme le competenze organizzative, produttive, tecniche e artistiche di un team, in gran parte costituito da professionisti lucani, che ha affiancato la Krikka Reggae nel corso dei suoi primi 15 anni di attività, in un format che vede nel concerto solo un punto di partenza. Durante la serata, infatti, verranno effettuate le registrazioni audio multitraccia delle esibizioni, che confluiranno nel prossimo album della band bernaldese. Il quinto lavoro discografico della Krikka conterrà anche un inedito, che vanta la prestigiosa collaborazione internazionale di Norris Weir dei The Jamaicans. Il nuovo singolo, “Ska Baboom Time”, verrà lanciato nella giornata di martedì 21 giugno. Inoltre, con la supervisione del David di Donatello Giuseppe Marco Albano, verranno prodotti una serie di video che faranno parte di un dvd ricco di contenuti speciali in cui tutti i compagni di viaggio della Krikka Reggae si racconteranno brevemente. Entrambe le produzioni verranno distribuite a livello nazione de internazionale attraverso la Artist First, etichetta che ha sperimentato con successo un innovativo modello di business nel campo discografico, puntando sulla disintermediazione”.
Alla conferenza stampa hanno partecipato Marta Ragozzino, del Polo Museale della Basilicata (http://www.artibasilicata.beniculturali.it) che ha organizzato una iniziativa in piazza Pascoli insieme all’associazione Lams rappresentata da Giovanni Pompeo (www.lamsmatera.it), Nicola Palermo, dell’Onyx Jazz Club (www.onyxjazzclub.it), Grazia Racioppa della Polifonica Materana (https://www.facebook.com/polifonicamaterana/) e Gianni Fabbris del Movimento Riscatto che nel corso della serata al parco del Castello provvederà a far conoscere piatti e prodotti tipici lucani.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi