PROGRAMMAZIONE RISORSE, OLIVERIO INCONTRA I SINDACI

Il presidente della Regione Mario Oliverio ha incontrato, oggi pomeriggio nella sede della Cittadella a Catanzaro, i sindaci calabresi per fare il punto sulla programmazione della spesa nel settore del dissesto idrogeologico e della sistemazione idraulica, dell’illuminazione pubblica e della raccolta differenziata.

“Questo incontro – ha detto Oliverio rivolto all’affollatissima platea di amministratori pubblici – è stato deciso perché abbiamo scelto i Comuni come soggetti attuatori degli interventi ammessi a finanziamento. Dal momento della sottoscrizione delle convenzioni le Amministrazioni comunali avrete la responsabilità della programmazione, delle gare d’appalto e della realizzazione delle opere. La Regione sarà al vostro fianco in tutte le fasi. Nei Dipartimenti troverete dei referenti a cui rivolgervi per chiarimenti e assistenza tecnica specifica. La nostra azione sarà caratterizzata anche da attività di accompagnamento e dialogo per semplificare gli aspetti procedurali. Prosegue – ha sottolineato il presidente – il nostro impegno al fianco dei Comuni calabresi. Questa da parte nostra è una scelta chiara che deve corrispondere ad una assunzione di responsabilità altrettanto chiara da parte di tutti voi amministratori locali. Abbiamo messo in piedi – ha rimarcato ancora Oliverio – un cronoprogramma che tiene conto anche delle scadenze previste dalla Comunità Europea che noi monitoreremo passo passo. Non possiamo perdere tempo. Abbiamo delle procedure farraginose. Il Paese Italia intorno a queste procedure ha costruito una gabbia ma noi non possiamo rimanere ingabbiati e perdere l’opportunità di far rinascere la nostra terra creando lavoro e occupazione. I cronoprogrammi – ha affermato con forza – dovranno essere rispettati sia per non incorrere in sanzioni da parte della Comunità Europea sia per non precludere la possibilità di accedere alle premialità previste ma anche, e soprattutto, per evitare di metterci nelle condizioni di revocare le risorse programmate. Ce la dobbiamo fare. Lavorando insieme possiamo dimostrare che le risorse le spendiamo e anche bene. Contribuiamo tutti insieme alla costruzione di una Calabria che cresce e progredisce nel rispetto delle norme ambientali e di civiltà”.

Nel corso dell’incontro sono intervenuti i dirigenti regionali Orsola Reillo (Dipartimento ambiente), Luigi Zinno (Dipartimento lavori pubblici), Paola Rizzo (Programmazione nazionale e comunitaria), Maria Rosaria Mesiano (settore politiche energetiche) i quali hanno illustrato nel dettaglio gli interventi e le risorse programmate nei diversi settori.

Per quanto riguarda la mitigazione del rischio e la difesa del suolo le risorse programmate ammontano a 348 milioni di euro per 224 interventi. Le convezioni firmate sono 17; entro il prossimo 18 maggio ne saranno sottoscritte altre 24 ed entro il 25 maggio altre 42 per complessivi 148 milioni di euro; entro il prossimo mese di giugno si dovranno sottoscrivere le convenzioni per i rimanenti 200 milioni di euro di risorse.

Per l’efficientamento delle reti d’illuminazione pubblica la Regione ha approvato la graduatoria relativa alla seconda linea dell’avviso rivolto ai Comuni e alle unioni di Comuni per incentivare l’adozione di soluzioni tecnologiche ad alta efficienza per la riduzione dei consumi energetici. Con questo bando viene finanziato un primo gruppo di 104 Comuni fino ad esaurimento dell’attuale dotazione finanziaria che è pari a 15 milioni di euro e viene approvato il relativo schema di convenzione che regola i rapporti tra l’amministrazione ed i soggetti beneficiari. Sono risultate ammissibili 257 proposte su un totale di 289 domande pervenute. Per l’ampia partecipazione da parte dei Comuni e della qualità delle proposte progettuali sono state avviate le procedure per incrementare le risorse disponibili sulla linea. Si procederà quindi ad uno scorrimento della graduatoria che consentirà di finanziare un significativo numero di istanze presentate dai Comuni risultati ammissibili. Attualmente sono in corso di approvazione anche le graduatorie relative alla terza ed alla quarta ed ultima finestra temporale della linea uno dell’avviso a sportello che ha una dotazione finanziaria complessiva di 20 milioni di euro.

Con il bando sulla raccolta differenziata nei Comuni con popolazione superiore a 5 mila abitanti sono stati ammessi a finanziamento 50 Comuni (o unioni di Comuni). La Regione con un impegno finanziario di poco più di 35 milioni di euro sostiene interventi relativi sia all’adozione di sistemi di raccolta differenziata che alla realizzazione o all’ampliamento dei centri di raccolta. Contestualmente sono state approvate le graduatorie definitive relative alle proposte progettuali per i Comuni con livello di raccolta differenziata al 2015 minore del 25% e alle proposte progettuali per i Comuni con livello di raccolta differenziata al 2015 maggiori del 25%.

Inoltre, con il bando sulla raccolta differenziata nei Comuni con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti sono stati ammessi a finanziamento 50 enti locali per un totale di 81 operazioni di cui 49 interventi di raccolta differenziata per euro 29.774.197 e 32 centri di raccolta per euro 5.753.490. Il totale del finanziamento pubblico è di euro 35.527.688. Le convenzioni sottoscritte sono 40 con 24 beneficiari per euro 18.974.126, quelle in itinere sono 21 con 13 beneficiari, altre 13 con 8 beneficiari sono in attesa di valutazione e altre 7 con 5 beneficiari sono in attesa di compilazione e scambio di informazione. p.g.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi