QUESTURA, SARDONE: “CONTINUARE COSI’ NONOSTANTE MAL DI PANCIA SALA”

“Bene la questura con il daspo per l’ambulante abusivo senegalese. E’ un segnale importante – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale e regionale – che indica una strada giusta: puntare decisamente al contrasto del fenomeno del commercio abusivo. Purtroppo a Milano non è un obiettivo dell’amministrazione che non mette la polizia locale a bloccare e allontanare le decine e decine di ambulanti che ogni giorno si posizionano in varie piazze cittadine e anche sulle banchine della metropolitana.

Per quanto riguarda i Daspo fa piacere che in questura i mal di pancia del Pd e di Sala non vengano considerati. Per la sinistra a Palazzo Marino il degrado è un marchio di fabbrica e non pensano minimamente a intervenire su tanti problemi di illegalità sempre più evidenti. Non aver usato lo strumento dei Daspo urbani, creato tra l’altro da un ministro Pd, evidenzia la loro incapacità ideologica di intervenire sulla sicurezza urbana”



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi