Ravenna Festival inaugura un nuovo percorso musicale nei luoghi di clausura della città

Il 6 e 9 giugno i concerti dell’Ensemble Korymbos

Ravenna – Basiliche tempestate di mosaici, eleganti teatri storici, piazze cittadine… ma anche i luoghi del silenzio monastico e della preghiera: lunedì 6 giugno e giovedì 9 giugno, sempre alle 17, Ravenna Festival varca la soglia del convento delle Monache Clarisse Cappuccine (via Pietro Alighieri 4) e del convento delle Monache Carmelitane (via Guaccimanni 44), inaugurando così un nuovo percorso nei luoghi di clausura della città. Protagonista sarà l’Ensemble Korymbos – già impegnato fino al 10 giugno per gli appuntamenti quotidiani dei “Vespri a San Vitale” alle 19 in basilica – che riproporrà nei conventi il programma Medioevo musicale e monachesimo femminile, un erudito e suggestivo tributo alla vita nei conventi femminili, frutto di accurate ricerche che la direttrice dell’ensemble e musicologa Alessandra Fiori ha condotto fra i codici del XIII e XIV secolo, con particolare attenzione al repertorio che gravitava attorno al Patriarcato di Aquileia e da lì poi disceso in Emilia fino alla costa adriatica. L’Ensemble, che ha una formazione variabile, si presenterà il 6 giugno con le voci di Alessandra Fiori, Frida Forlani e Silvia Testoni accompagnate dall’arpa gotica di Marianne Gubri; il 9 giugno invece Elena Bassi, Alessandra Fiori e Alida Oliva saranno accompagnate da Clara Fanticini alla vielle e symphonia. Il biglietto per i concerti nei conventi, come per gli appuntamenti di “Giovani artisti per Dante” e “Vespri a San Vitale”, ha il prezzo simbolico di 1 euro e potrà anche essere commutato in un biglietto omaggio per il concerto delle 19 in San Vitale. Info e prevendite: tel 0544 249244 – www.ravennafestival.org Il 6 e 9 giugno i concerti dell’Ensemble Korymbos Basiliche tempestate di mosaici, eleganti teatri storici, piazze cittadine… ma anche i luoghi del silenzio monastico e della preghiera: lunedì 6 giugno e giovedì 9 giugno, sempre alle 17, Ravenna Festival varca la soglia del convento delle Monache Clarisse Cappuccine (via Pietro Alighieri 4) e del convento delle Monache Carmelitane (via Guaccimanni 44), inaugurando così un nuovo percorso nei luoghi di clausura della città. Protagonista sarà l’Ensemble Korymbos – già impegnato fino al 10 giugno per gli appuntamenti quotidiani dei “Vespri a San Vitale” alle 19 in basilica – che riproporrà nei conventi il programma Medioevo musicale e monachesimo femminile, un erudito e suggestivo tributo alla vita nei conventi femminili, frutto di accurate ricerche che la direttrice dell’ensemble e musicologa Alessandra Fiori ha condotto fra i codici del XIII e XIV secolo, con particolare attenzione al repertorio che gravitava attorno al Patriarcato di Aquileia e da lì poi disceso in Emilia fino alla costa adriatica. L’Ensemble, che ha una formazione variabile, si presenterà il 6 giugno con le voci di Alessandra Fiori, Frida Forlani e Silvia Testoni accompagnate dall’arpa gotica di Marianne Gubri; il 9 giugno invece Elena Bassi, Alessandra Fiori e Alida Oliva saranno accompagnate da Clara Fanticini alla vielle e symphonia. Il biglietto per i concerti nei conventi, come per gli appuntamenti di “Giovani artisti per Dante” e “Vespri a San Vitale”, ha il prezzo simbolico di 1 euro e potrà anche essere commutato in un biglietto omaggio per il concerto delle 19 in San Vitale. Info e prevendite: tel 0544 249244 – www.ravennafestival.org



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi