RC AUTO: PER IVASS TARIFFE -7,5% MA CASO ITALIA NON RISOLTO

CODACONS: TARIFFE SCESE MA RESTA DIVARIO ABNORME TRA NORD E SUD ITALIA, IN CAMPANIA RC AUTO COSTA QUASI IL 140% IN PIU’ RISPETTO FRIULI E VALLE D’AOSTA

Roma – L’Ivass conferma il calo delle tariffe rc auto nel corso del 2015, diminuite del -7,5% su base annua. Una riduzione attesa che tuttavia appare ancora insufficiente ad allineare i prezzi delle polizze italiane alla media europea. “Senza alcuna giustificazione in Italia l’rc auto continua a costare più che nel resto d’Europa – denuncia il Presidente Carlo Rienzi – L’aspetto più grave, tuttavia, è che vi siano ancora differenze di prezzo abissali all’interno del nostro stesso paese. Gli assicurati residenti in regioni come Campania, Puglia e Calabria continuano a pagare tariffe stellari: per assicurare una automobile in Campania, ad esempio, si arriva a pagare il 140% in più rispetto a Friuli e Valle d’Aosta”. “L’Ivass deve operare affinché si arrivi ad una maggiore equità nel settore rc auto, e perché tutti i cittadini possano godere delle riduzioni tariffarie, non solo coloro che risiedono nel centro-nord” – conclude Rienzi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi