Regione, disavanzo scende da 99 a 67 milioni di euro

Scende da circa 99 a 67 milioni di euro il disavanzo di amministrazione della Regione siciliana per il 2016: è l’effetto del bilancio consolidato, il primo approvato in base al decreto 118, che tiene conto dei risultati aggregati di quattro enti strumentali e di una società partecipata (Crias, Iacp di Palermo, Consorzio autostrade siciliane, Riscossione Sicilia Spa ed Eas in liquidazione), presi in considerazione nel documento che ha ottenuto il via libera dalla giunta Musumeci nei giorni scorsi.

Sono rimasti fuori dal consolidato 156 tra enti, società partecipate e organismi strumentali. Alla luce del consolidato, la giunta ha approvato anche il ddl di modifica del rendiconto generale della Regione per il 2016: entrambi i documenti sono stati trasmessi all’Assemblea regionale che si esprimerà con delibera non legislativa nel primo caso e con voto d’aula nel secondo.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi