Rievocazioni: ‘Tavarnuzze al Castello’, promozione del territorio

La terza edizione della manifestazione è stata presentata a palazzo Panciatichi. La consigliera Spinelli: “Legame profondo della comunità con la sua storia”
Firenze – È stata presentata a palazzo Panciatichi ‘Tavarnuzze al Castello’, la manifestazione che celebra la cultura del territorio e giunge quest’anno alla terza edizione. “Quello tra la comunità di Tavarnuzze e la sua storia è un legame profondo, che già negli anni ’80 aveva visto nascere e crescere il Corteo storico, con la sua sfilata di figuranti in abiti rinascimentali, sbandieratori, musici, dame, cavalieri e spettacoli danzanti e giochi circensi”, dice la consigliera regionale Serena Spinelli. “Una manifestazione che si era interrotta, ma che da alcuni anni, con ‘Tavarnuzze al Castello’, è tornata a coinvolgere tutto il tessuto sociale del paese, grazie all’impegno dell’amministrazione comunale, della Pro Loco e delle associazioni cittadine. La formula è ancora più ricca e attraente. Un bell’esempio di collaborazione e di una tradizione che sa rinnovarsi e che sta riuscendo ad attirare l’interesse e la partecipazione di molti giovani”.
Il programma è stato illustrato dal vicesindaco di Impruneta, Joele Risaliti, e da Matteo Aramini, presidente dell’associazione Pro Loco Tavarnuzze. Domenica 19 giugno, vedrà sfilare il corteo storico, insieme a un ricco programma di iniziative per tutte le età. “Manifestazioni – ha concluso Serena Spinelli – che rappresentano un momento di aggregazione per i cittadini di Tavarnuzze e un bel modo di mettere insieme storia, cultura e promozione del territorio”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi