RIFIUTI, DONZELLI (FDI): “EMERGENZA LIQUAMI, GOVERNO INTERVENGA PER SALVARE AMBIENTE E IMPRESE”

“Lunedì 6 agosto chiudono tutti i depuratori. Solo in Toscana coinvolti 200 aziende e migliaia di addetti”

“Il governo intervenga urgentemente per risolvere l’emergenza dello smaltimento dei liquami delle abitazioni private e dei luoghi pubblici. Una situazione provocata dagli effetti di una sentenza del Tar della Lombardia, che mettono a rischio la sicurezza ambientale e igienica in molte regioni. Soltanto in Toscana sono almeno 200 le imprese che operano nel settore e che chiedono garanzie sulle modalità alternative di smaltimento: in mancanza di ciò saranno costrette a chiudere con pesanti risvolti occupazionali”. E’ quanto afferma il deputato di Fratelli d’Italia Giovanni Donzelli.

“E’ indispensabile che il governo emetta un decreto in tempi rapidissimi – sottolinea Donzelli – da lunedì prossimo, 6 agosto, tutti i depuratori che conferivano i fanghi in Lombardia non li accetteranno più per l’impossibilità di smaltirli. Siamo molto preoccupati dalle conseguenze che potrebbero derivarne per la situazione igienico-ambientale e per il destino delle imprese che lavorano nel settore. Chiediamo alle istituzioni di lavorare di concerto – conclude Donzelli – è necessario trovare al più presto una soluzione di transizione in attesa di rivedere le normative per lo smaltimento”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi