Rogo Pietrasanta, Rossi: “Da Asl, Arpat, sistema regionale comportamento esemplare senza reticenze e allarmismi”

FIRENZE – “Il comportamento di Arpat, Asl e tecnici della Regione è stato esemplare. E’ stato un lavoro di squadra e una lezione per tutti. Le donne e gli uomini delle istituzioni regionali che hanno gestito l’emergenza creata dal tragico incendio del capannone, ieri a Pietrasanta, lo hanno fatto con grande capacità e intelligenza, garantendo alla popolazione una tempestiva e puntuale informazione su quanto stava accadendo, senza reticenze e senza sottovalutare i rischi del caso. Tutto questo ha impedito che si creassero inutili allarmismi e ha consentito ai Comuni della zona di prendere subito tutte le precauzioni necessarie a scongiurare possibili danni alla salute dei cittadini”.

A sottolinearlo è il presidente della Regione Enrico Rossi, che ha voluto ringraziare tutti coloro che si sono adoperati nel corso dell’emergenza.

“Voglio ringraziare, oltre al personale di Asl, Arpat, e della Regione – ha detto il presidente – vigili del fuoco, volontari, forze dell’ordine e tutti gli uomini delle istituzioni che ieri anno lavorato insieme durante e dopo l’emergenza, sul luogo dell’incendio. Grazie anche ai sindaci che, in pochissimo tempo, si sono attivati e hanno informato la popolazione. La risposta è stata efficace, il sistema ha funzionato. Accanto a questo, occorrerà poi proseguire anche nell’impegno per la prevenzione, per evitare che, in futuro, episodi di questa portata possano tornare a verificarsi”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi