Sen. Isabella Rauti (Fratelli d’Italia): ONU, più rispetto per l’Italia

Oggi, la notizia della violenza su una donna da parte di un giovane migrante in un centro di accoglienza a Trapani, ieri a Busto Arsizio, un nigeriano che minaccia con un coltello e un martello i passanti e poi le due vicende per certi versi assurde, a cui abbiamo assistito in questi giorni, la questione, già superata, del trasferimento in Italia dei migranti africani da Israele in base ad un presunto accordo tra il paese e l’Onu e l’irruzione nella stazione ferroviaria di Bardonecchia dei cinque agenti armati della polizia doganale francese. Storie diverse che mostrano quanto sia urgente, giusto a un mese dal voto , una svolta sul tema dell’immigrazione. L’auspicio è che possa nascere un governo di centrodestra per intervenire subito su questo importante tema”, dichiara la parlamentare, Isabella Rauti (FdI). “Prima di tutto, occorre esigere da Bruxelles e anche dalle Nazioni Unite maggior rispetto visto che noi sopportiamo maggiormente il peso di quest’immigrazione massiccia e incontrollata . Sono poi urgenti nuove norme che introducano lo stop degli sbarchi e il rimpatrio degli irregolari attraverso la stipula di trattati con gli Stati di provenienza. Tra le proposte di FdI, – conclude Rauti – anche in vista della presentazione del Def, c’è il dimezzamento dei costi dell’accoglienza dei richiedenti asilo e l’incremento dei fondi per il rimpatrio”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi