SENTENZA TAR UMBRIA

L’amministrazione comunale ribadisce la correttezza delle procedure amministrative adottate

Spoleto – In merito alla sentenza emessa in data odierna dal TAR Umbria, sul ricorso avverso la procedura ex art. 110 del TUEL che ha portato alla nomina del nuovo dirigente finanziario del Comune di Spoleto nel settembre 2014, l’amministrazione comunale, pur rispettando le motivazioni del Collegio amministrativo, che saranno oggetto di un adeguato approfondimento anche ai fini di un’impugnazione, intende ribadire la propria convinzione rispetto alla correttezza delle procedure amministrative adottate, peraltro in linea con numerosi comuni anche del nostro comprensorio ed alle motivazioni che hanno reso necessaria la ricerca di una specifica professionalità per il risanamento del bilancio del Comune di Spoleto, a seguito del gravissimo disavanzo emerso in occasione del riaccertamento straordinario del 2013 e considerando la necessità di applicare anche i nuovi principi contabili.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi