Sofia Azzurra – Sintonie con Pavel Florenskij esposizione di Marcello Aitiani

Inaugurazione martedì 24 ottobre alle 18 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Ghetto, via S. Croce 18 a Cagliari,
Sofia azzurra – Locandina
Sofia azzurra – Locandina
Il giorno martedi 24 ottobre, alle ore 18,00 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Ghetto, via S. Croce 18 a Cagliari, nel quartiere di Castello, sarà inaugurata un’ esposizione temporanea dell’opera Sofia Azzurra – Sintonie con Pavel Florenskij dell’artista senese Marcello Aitiani. L’evento è stato curato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le provincie di Oristano e Sud Sardegna in collaborazione con i Musei Civici di Cagliari e il Consorzio Camù.

La suggestiva opera, caratterizzata da un colore azzurro di fondo (tecnica mista su carta) è esposta in modo da poter essere osservata da diverse distanze e punti di vista, anche in virtù delle grandi dimensioni (8 metri di lunghezza per un’altezza di 1.8 m). Sarà visibile dal 24 al 26 ottobre negli orari 9,00-13,00 e 16,00-20,00 in concomitanza dell’importante Convegno Internazionale dedicato a Pavel A. Florenskij e promosso dall’Università di Cagliari e dalla Pontifica Facoltà Teologica della Sardegna, che si svolgerà il 25 e 26 ottobre nella Facoltà di Studi umanistici dell’Università di Cagliari.

All’inaugurazione saranno presenti:
Paola Mura, Direttore Musei Civici di Cagliari, Maria Francesca Porcella, storica dell’arte della Soprintendenza ABAP di Cagliari, Silvano Tagliagambe, Presidente del Comitato scientifico del Convegno internazionale su Pavel Florenskij, l’artista autore dell’opera Sofia Azzurra Marcello Aitiani, e il progettista dell’allestimento Carlo Crespellani P.

“L’iniziativa espositiva intende valorizzare il pensatore russo Pavel Florenskij, che non solo ha affrontato importanti temi dell’arte, ma è esso stesso fonte di ispirazione per artisti contemporanei come nel caso di Marcello Aitiani. Abbiamo quindi creduto utile ed importante realizzare un’installazione che permettesse non solo ai convegnisti ma alla cittadinanza e ai turisti di godere di questa opera e di interrogarsi sui temi dell’arte e della spiritualità elaborati dal pensatore russo e quanto mai attuali. L’opera dell’artista Marcello Aitiani, dopo questa esposizione, sarà presentata per un periodo più lungo ad Oristano presso il Museo Diocesano Arborense dove rimarrà a disposizione del pubblico e delle scolaresche” ha affermato Maria Francesca Porcella.
“Alla base del pensiero di Florenskij vi sono il tema del radicamento della mente nel corpo e, attraverso esso, nella terra in cui si vive, e lo sguardo rivolto verso l’alto per esprimere il bisogno di infinito e di raccordo con il mondo invisibile che è proprio della persona umana. Il modo migliore di testimoniare questo rapporto tra radici e ali, che ne è uno dei motivi conduttori, è la combinazione di un convegno internazionale, a cui partecipano studiosi provenienti da tutto il mondo, con la cultura del luogo e le sue risorse migliori.
La sua idea della verità come convergenza e coesistenza di intuizione e discorso, di intuito e ragione è stata inoltre ed è tuttora una preziosa fonte di ispirazione per il mondo dell’arte. Ecco perché si è ritenuto opportuno arricchire la proposta culturale del Convegno con l’opera di un artista, Marcello Aitiani, stimolata dalla riflessione di questo grande esponente del pensiero filosofico russo e della teologia ortodossa” ha affermato Silvano Tagliagambe.

“Poter ospitare l’opera di Marcello Aitiani nel Centro Arte e Cultura il Ghetto, creando così un’opportunità culturale unica per l’area della città metropolitana, nasce dalla convinzione del ruolo educativo e culturale dei Musei Civici. Essi intendono così offrire contesti di fruizione dell’arte capaci di interagire con la fecondità del pensiero contemporaneo, in questo caso con un’importante iniziativa cagliaritana, il convegno internazionale su P. Florenskij. L’amministrazione comunale ha voluto quindi creare un’interessante occasione di divulgazione dell’arte come espressività del pensiero complesso”, ha affermato Paola Mura.

“Pavel Florenskij, con la sua poliedrica e forte tensione razionale unita ad una sensibilità altrettanto accesa, è una delle figure che ho sentito “risonare” col mio sentimento artistico. sintonie che, fin dal titolo, credo emergano in Sofia azzurra, una pittura dai tratti esecutivi rapidissimi e stratificati, ma posti in essere nella riflessione di molti anni.

Sono onorato di poter esporre quest’opera in anteprima in una città sempre attenta a ciò che il mondo dell’arte contemporanea viene maturando e in un’occasione unica, data dal convegno internazionale su Pavel Florenskij” ha affermato Marcello Aitiani, artista toscano che opera da diversi anni anche nel rapporto tra arte e ambiente urbano.

“Dopo attenta osservazione delle qualità espressive ed evocative del pensiero complesso dell’opera Sofia Azzurra, è stata individuata come sede ideale per la sua fruizione il Centro Comunale d’Arte e Cultura Il Ghetto. Infatti questo spazio permette, con la sua struttura a pozzo, una lettura su scale diverse e con multipli punti di osservazione. L’allestimento, nella sua semplicità, vuole entrare in sintonia col significato di Sofia, leggera membrana che unisce cielo e terra, visibile e invisibile. I variegati azzurri presenti nel sfondo dell’opera e da cui emergono diversi segni aperti all’interpretazione del fruitore, suggeriscono l’idea di un cielo che si protende verso la terra, nell’istallazione rappresentata da uno strato di pietruzze bianche, ottenendo una sorta di prospettiva rovesciata, tipica dell’iconografia russo-bizantina dove l’immagine viene incontro allo spettatore e il cielo risulta così poggiato sulla terra. L’inedita visione secondo un’asse zenitale-verticale di un’opera che ha sviluppo orizzontale è anche un modo per entrare in sintonia con il dualismo fecondo tipico del pensiero di Florenskij, recepito in modo creativo da Marcello Aitiani”, ha affermato il curatore dell’allestimento Carlo Crespellani.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi