Sono ormai in dirittura d’arrivo i lavori di sistemazione della Portaccia, avviati nell’ottobre scorso

Cesena – Anzi, il rifacimento del tetto – che inizialmente era l’unico intervento preventivato – è già stato ultimato, ma con le maggiori risorse che il Comune si è trovato a disposizione grazie al ribasso d’asta di circa 25mila euro, si è deciso di procedere con la sistemazione delle facciate e degli spazi esterni.

“Questi interventi  – sottolineano  il Sindaco Paolo Lucchi e l’Assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi – rappresentano una tappa importante perché rimediano ai danni e al degrado patiti dallo storico edificio negli ultimi anni. In particolare, il rifacimento del tetto (che era parzialmente crollato sotto le nevicate del 2011)  mette in sicurezza la struttura, garantendone la salvaguardia in vista del recupero complessivo, per il quale c’è già un progetto. La cifra stimata ammonta a circa 1 milione di euro, che purtroppo il Comune al momento non è in grado di stanziare. Proprio per questo abbiamo inserito il restauro della Portaccia fra gli interventi verso i quali indirizzare le possibili erogazioni dei privati inserite nel cosiddetto “decreto Art bonus”: immaginiamo che ne sarà lieta la sezione cesenate di Italia Nostra, che in passato  ci aveva segnalato la propria disponibilità a farsi parte attiva per raccogliere almeno parte dei fondi necessari. Il nostro obiettivo, infatti, resta quello di recuperare definitivamente la struttura per trasformarla in sede museale”.

Intanto, però, già ora la Portaccia può contare su un tetto completamente rifatto, a cominciare dalle travi di sostegno, che in vari punti si presentavano marcite e infestate dai tarli. Laddove è stato possibile si è proceduto al loro restauro, mentre quelle irrecuperabili sono state sostituite – in accordo con la Soprintendenza – con elementi simili. In attuazione alle norme antisismiche, è stata collocata una cordonatura in acciaio in cima alle mura perimetrali, mentre sopra le travature è stato sistemato un pacchetto di copertura areato e impermeabilizzato, a sua volta ricoperto dal manto di coppi.

Dopo il tetto, ora ci si prepara a mettere mano alle facciate esterne, che verranno ripulite, liberate dalle erbacce e stuccate. Al contempo si provvederà a ripulire anche l’area esterna delimitata dalla recinzione.

L’intervento che, complessivamente, ammonta a circa 150mila euro, sarà completato entro settembre.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi