Stagione turistica invernale 2017-2018: a marzo segna un + 19,9% la crescita degli arrivi

La stima dell’andamento del movimento turistico del mese di marzo conferma i risultati molto positivi già osservati per la prima parte dell’inverno 2017-2018: gli arrivi si incrementano infatti del 19,9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno e le presenze risultano in aumento del 6,8%. Il consuntivo provvisorio della stagione invernale 2017/2018, considerando i mesi da dicembre a marzo, mostra nel complesso un aumento negli arrivi del 13,1% e un incremento delle presenze del 10,3%. L’andamento positivo caratterizza entrambi i comparti – alberghiero e extralberghiero – ed entrambe le provenienze, nazionale ed estera. Il trend di crescita delle presenze certificate negli ultimi 10 anni è stato del 17.4%, quello degli arrivi del 37,7%.

Soddisfatto l’assessore provinciale al turismo Michele Dallapiccola, che ha presentato stamani i dati dell’Ispat assieme al direttore di Trentino Marketing Maurizio Rossini. “Il posizionamento delle vacanze pasquali a ridosso di marzo, accompagnato dall’ottimo innevamento delle piste, hanno permesso un prolungamento della stagione sciistica, agevolando gli arrivi proprio nell’ultima parte del mese di marzo – ha sottolineato – . Ci aspettiamo dati altrettanti lusinghieri anche dal mese di aprile, dove proseguirà l’ ‘onda lunga’ di questa eccezionale stagione invernale, ma dove cominceranno anche ad affacciarsi i primi effetti di quella estiva, considerato che in alcune giornate abbiamo registrato temperature quasi balneari. Al di là degli andamenti climatici, che possiamo naturalmente accompagnare ma non predeterminare, resta però la consapevolezza che questi grandi risultati sono il frutto di un grande gioco di squadra, che ha visto coinvolti tutti gli attori del settore, pubblici e privati. Gli investimenti fatti negli ultimi anni sul versante delle infrastrutture hanno dato i loro frutti, ma è soprattutto la sempre più elevata professionalità degli operatori e degli addetti ai vari comparti a fare la differenza. Oggi il Trentino raccoglie i frutti degli sforzi fatti in questi anni anche sul fronte della promozione.. E questo sia con riferimento alla clientela nazionale che a quella internazionale. Dobbiamo proseguire su questa strada”.

Il settore alberghiero risulta nel mese di marzo in forte crescita soprattutto negli arrivi (+17,4%); anche le presenze mostrano un buon aumento (+4,7%)1. Negli esercizi extralberghieri l’andamento risulta ancora migliore: gli arrivi crescono, infatti, del 35,3% e le presenze del 18,2%2. Il mercato straniero mostra variazioni più consistenti rispetto a quello italiano in entrambi i comparti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi