Strategia Eu Sair, presto un’intesa Basilicata -Serbia

Berlinguer: occasione proficua per elaborare progetti di cooperazione comuni e per attingere dai Fondi europei
Diventa più solido il rapporto fra la Basilicata e la Serbia, sia dal punto di vista economico che culturale. Nei giorni scorsi, infatti, l’assessore regionale all’Ambiente, Aldo Berlinguer e il rappresentante del Distretto di Bor si sono incontrati per preparare la firma di un protocollo di cooperazione e di partenariato finalizzato alla tutela e valorizzazione ambientale, alla promozione dello sviluppo economico, sociale, culturale, scientifico e sportivo delle due Regioni e a rafforzare i legami d’amicizia tra le rispettive Comunità.
“L’iniziativa – afferma l’assessore Berlinguer – ha l’obiettivo di avviare una fattiva collaborazione nell’ambito della Strategia EU Macroregione Adriatico – Ionica, con diversi progetti di tutela dell’ambiente e del paesaggio che potranno essere concepiti in futuro. Intese e progetti comuni potranno anche riguardare accordi interuniversitari e investimenti su cultura e turismo, specie nell’ambito della sfida di Matera Capitale europea della cultura 2019″.
L’intesa, in particolare, si rende necessaria per favorire la realizzazione di progetti di cooperazione nei seguenti settori: l’ambiente e lo sviluppo sostenibile, lo sviluppo economico, attraverso l’incoraggiamento di partenariati tra imprese, la creazione di piccole e medie imprese, la creazione di parchi industriali regionali, di zone franche e di aree di attività economica; la formazione professionale, l’educazione e l’apprendistato; le nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione; la cultura, lo sport e la gioventù; l’attività associativa; l’urbanistica e la gestione del territorio regionale; le azioni di solidarietà; l’attività di creazione d’impiego; le azioni relative alla realizzazione e la gestione delle risorse idriche.
Della delegazione lucana, oltre all’assessore regionale all’Ambiente, ha fatto parte anche Maria Gerarda Bonelli – Vice Presidente Vicario della Camera di Commercio di Matera.
“La Camera di Commercio di Matera – afferma Bonelli – ha partecipato alla delegazione istituzionale quale soggetto erogatore di azioni promozionali nei settori dell’Internazionalizzazione del Sistema Basilicata, con particolare attenzione ad azioni di supporto alle  imprese con iniziative tese alla valorizzazione delle reti di impresa nel settore turismo ed allo sviluppo delle produzioni locali tipiche della Dieta Mediterranea. Inoltre, é stata l’occasione per presentare il Progetto Mirabilia, che istituisce una rete di Camere di commercio per la valorizzazione dei siti Unesco”.
La Delegazione ha anche partecipato a diversi incontri istituzionali con il Comune di Negotin (Serbia Orientale) e con la Facoltà di ecologia applicata dell’Università Singidunum sul tema “Valori dell’economia rurale delle aree protette, il patrimonio culturale e la tutela integrale della biodiversità sull’esempio del territorio della Serbia Orientale”, e a Belgrado sulle ” innovazioni sociali ed ecologiche e le sfide delle scienze applicate”.
La visita della delegazione lucana era stata preceduta, ormai oltre un anno fa, da quella di una delegazione serba a Matera. Dai contatti creati potranno ora scaturire progetti e misure di cooperazione concrete.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi