Taglio del nastro per i nuovi sottopassi, sulla linea ferroviaria Parma – La Spezia

Parma – Taglio del nastro per i sottopassi alla linea ferroviaria Parma – La Spezia di via Roma e via Bergonzi a Vicofertile. Le due importanti infrastrutture sono, infatti, percorribili da oggi. La realizzazione dei sottopassaggi permetterà la contestuale chiusura di tre passaggi a livello: quello di via Roma e quello di via Bergonzi , serviti dai due sottopassi, e quello di via Scarzara collegata alla viabilità ordinaria tramite la realizzazione di una viabilità alternativa. I due sottopassi sono stati realizzati da Rfi – Rete Ferroviaria Italiana – ed hanno avuto costi pari a 2,8 milioni di euro, mentre il Comune di Parma ha speso 1 milione di euro per gli espropri dei terreni. All’inaugurazione hanno preso parte il sindaco Federico Pizzarotti, l’assessore ai lavori pubblici Michele Alinovi, Efisio Murgia, direttore Produzione Firenze di Rete Ferroviaria Italiana; l’onorevole Giuseppe Romanini, accanto ai tecnici di Rfi e del Comune di Parma. Con loro anche il comandante del corpo di polizia municipale Gaetano Noè; il capitano Giovanni Orlando, comandante della compagnia dei carabinieri di Parma; il comandante della stazione dei carabinieri di San Pancrazio, maresciallo Giuseppe Ciulla. La benedizione è stata impartita dal parroco di Vicofertile, don Isaac Paul. “L’inaugurazione dei due sottopassi – ha spiegato Efisio Murgia, direttore produzione Firenza di Rete Ferroviaria Italiana – si inserisce nel piano di soppressione dei passaggi a livello lungo la Pontremolese. Le due importanti infrastrutture vanno a tutto vantaggio del miglioramento della viabilità, permettendo anche una maggiore sicurezza per chi ne usufruisce rispetto ai vecchi passaggi a livello che da oggi verranno chiusi”. Soddisfazione è stata espressa del primo cittadino, Federico Pizzarotti, che ha ringraziato tecnici e maestranze di Rfi e Comune di Parma che hanno reso possibile l’inaugurazione delle due opere. “E’ una giornata importante – ha detto il sindaco – per l’importante obiettivo raggiunto”. L’onorevole Giuseppe Romanini ha ricordato il buon rapporto instaurato tra Amministrazioni Locali e Rfi – Rete Ferroviaria Italiana – che ha permesso di arrivare ad una progettazione condivisa anche con i cittadini. “I due sottopassi – ha concluso – costituiscono un importante contributo nel miglioramento del sistema di collegamenti nel quadrante sud della città di Parma e sono funzionali al raddoppio della linea ferroviaria Parma – La Spezia, in una prospettiva che guarda al futuro”. L’assessore ai lavori pubblici, Michele Alinovi, ha rimarcato il fatto che il Comune “ha avuto una funzione determinante nella prosecuzione delle opere collaborando a stretto giro con Rfi e prendendosi in carico gli oneri degli espropri dei terreni necessari a realizzare i due sottopassi, sostenendo costi pari a circa 1 milione di euro. I due sottopassi – ha concluso – contribuiranno in modo determinante a migliorare la viabilità che insiste su Vicofertile. L’auspicio – ha concluso – è che si concretizzi il progetto per il raddoppio della Pontremolese anche per quanto attiene il territorio del Comune di Parma, in modo da agevolare il trasporto su ferro, anziché su gomma”. I due sottovia, realizzati da Rfi, sono alti 5 metri, hanno uno sviluppo complessivo, compresi gli svincoli, di circa 600 metri, e sono larghi 11,5 metri. Sono dotati di quattro corsie, di cui due carrabili, una ciclopedonale e una pedonale. In ogni sottovia sono presenti tre pompe idrovore e di un impianto semaforico, dotato di uno specifico sensore di rilevamento acqua in strada in grado di bloccare la circolazione stradale in caso di allagamento. In caso di interruzione dell’alimentazione elettrica, il sistema attiva un segnale acustico e luminoso di allarme e, tramite il sistema di telecontrollo, inoltra la chiamata ai tecnici della manutenzione tramite scheda GSM. Sono in fase di esecuzione i lavori per la realizzazione del cavalca-ferrovia di via Pontasso, un’opera del valore di 1,9 milioni di euro, sostitutiva del passaggio a livello sulla omonima via. La consegna dell’opera al Comune di Parma è prevista per la fine di dicembre 2016.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi