Terrorismo, Zangrillo (FI): non possono esistere sconti di pena o condizionale per il reato di apologia del terrorismo

“Perché l’italo marocchino Elmahdi Halili ha potuto patteggiare una pena ridicola per un reato come apologia di terrorismo? Ma soprattutto come può una legge giusta prevedere l’applicazione della condizionale ad un reato di questa natura? Quanto ci è costato tenere il ragazzo sotto controllo? È evidente che leggi che permettono di mantenere in libertà soggetti del genere e che non prevedono pene esemplari siano sbagliate e quindi da cambiare”. Ad affermarlo l’onorevole di Forza Italia Paolo Zangrillo.

Conclude Zangrillo: “Credo che la politica nazionale, appena tornerà operativa con l’insediamento di un Governo, dovrà intervenire affinché non ci siano scorciatoie per chi viene condannato per questa tipologia di reati. In questi casi si dovrebbe valutare di prevedere l’espulsione immediata dal Paese, sicuramente sarà necessario non permettere che per l’apologia di terrorismo non si possa applicare né la condizionale, né l’accesso a riti abbreviati, patteggiamenti e sconti di pena. Già la prima inchiesta che aveva coinvolto Elmahdi Halili aveva accertato la pericolosità del soggetto e si evinceva che esisteva una rete di persone in grado di arruolare combattenti stranieri per combattere nell’Isis. Che cosa serviva ancora per comprendere che non c’è riabilitazione possibile per chi abbraccia il terrorismo e l’integralismo? Abbiamo solo creato un costo per lo Stato per la mancanza di coraggio nel legiferare”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi