TOTI: “SERVE PIÙ MERITOCRAZIA, IL DIBATTITO INTERNO RAFFORZA BERLUSCONI”

“Ieri sera ho trovato un Berlusconi molto attento e molto determinato, con un vero senso di responsabilita’ senza inutili protagonismi”. Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ospite di “Fatti e misfatti” su Tgcom24, in merito al suo incontro di ieri con il leader di Forza Italia. “Gli ho detto che bisogna coinvolgere di piu’ gli amministratori locali e la nostra classe dirigente. Il dibattito interno non mette in discussione la presidenza del suo fondatore, ma la rafforza – ha aggiunto -, chi dice che voglio mettere in discussione Berlusconi lo fa in malafede per sfuggire al confronto. Misurarsi con il consenso distingue chi fa carriera per cooptazione da chi invece e’ capace di prendere i voti. Gli elettori ci hanno dato dei compiti per casa: strutturare la federazione del centrodestra unito e praticare la meritocrazia interna nel partito”. Quanto a Salvini, “non ho dubbi che abbia dimostrato di volere l’unita’ del centrodestra, e’ nel suo interesse”, ha spiegato Toti.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi