Traffico illecito di rifiuti intercettato dalla polizia municipale

Parma – Nel corso di attività di indagine in materia ambientale personale del comando Polizia Municipale ha intercettato nei giorni scorsi un traffico illecito di rifiuti in località Porporano. Insospettiti dallo strano via-vai di autocarri con cassone carico di rifiuti edili e domestici per strade secondarie e nell’area rurale, gli agenti in abiti borghesi hanno seguito uno dei conducenti cogliendolo sul fatto mentre scaricava rifiuti derivanti dalla sua attività di artigiano. Il soggetto, identificato, era immediatamente denunciato all’autorità giudiziaria e diffidato alla rimozione immediata di quanto illegittimamente smaltito al suolo. Richiesto nel merito dichiarava candidamente di aver sempre fatto in quel modo. Nel corso dell’operazione gli operanti acclaravano altresì che il sito risulta meta abituale di scarichi abusivi, coinvolgendo una superficie di oltre un migliaio di metri quadri. Sono in corso le indagini per l’individuazione dei responsabili e per la bonifica del sito compromesso. Le implicazioni da un punto di vista penale prevedono la pena dell’arresto da tre mesi a un anno, l’ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro se si tratta di rifiuti non pericolosi; oppure la pena dell’arresto da sei mesi a due anni e con l’ammenda da 2.600 euro a 26.000 euro se si tratta di rifiuti pericolosi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi