Trasporti, assessore: con maxi investimento da 1,6 miliardi per 160 nuovi treni parte vera e propria svolta

Una vera e propria svolta. Fatta non di slide, ma di provvedimenti concreti. È questo lo scenario delineato dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità intervenendo al convegno inaugurale di Expo Ferroviaria 2017, cui ha partecipato, fra gli altri, anche il ministro delle Infrastrutture. Svolta perché per la prima volta in Italia una Regione investe 1,6 miliardi di euro per l’acquisto di 160 nuovi treni che “rinnoveranno completamente il materiale rotabile oggi circolante”. NON CI SIAMO MAI FERMATI, SIAMO SICURI CHE ANCHE RFI FARÀ PROPRIA PARTE – “La Regione – ha spiegato l’assessore – non si è mai fermata nonostante i fondi pubblici siano sempre meno. Siamo si uri che anche Rfi farà la propria parte garantendo importanti investimenti su una rete che è ormai satura”. 720.000 PENDOLARI AL GIORNO, È RECORD – E che la Regione voglia lasciare il segno e che qualcosa stia già cambiando, lo dimostrano non solo gli importantissimi investimenti che, fra l’altro, si stima possano generare anche centinaia di nuovi posti di lavoro, ma anche e soprattutto il numero di coloro che usano il treno per spostarsi. In pochi anni sono aumentati da poco più di 500.000 a oltre 720.000. MINISTRO NON DIMENTICHI FONDO NAZIONALE TRASPORTO PUBBLICO- Da ultimo, l’assessore ha invitato anche il ministro a stare al fianco delle regioni. “Insieme – ha concluso – abbiamo già fatto diverse cose buone, ma abbiamo bisogno come l’aria che non venga ulteriormente tagliato il Fondo Nazionale del Trasporto Pubblico. Siamo interessati a creare ricchezza, a garantire servizi all’avanguardia e trainare il Paese affinché diventi sempre più competitivo, ma per farlo abbiamo bisogno di giocare in squadra”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi