TUTELA RISPARMIATORI: PRESSING M5S SU CREDIUMBRIA E COOP CENTRO ITALIA

A seguito di varie segnalazioni il gruppo M5S presenta atti su Crediumbria Giovagnola e sui prestiti sociali di Coop Centro Italia.
In questo periodo di campagna elettorale, il grave scandalo delle banche ed il tema della tutela del risparmio sembrano essere passati in secondo piano, nonostante questi scandali costano continuamente miliardi ai risparmiatori italiani e vanno ad arricchire pochi soggetti legati a doppio filo con la politica, che spesso li salva (come nel deplorevole caso di Banca Etruria).
Di questo tema, importantissimo per la vita dei cittadini umbri, ci siamo occupati (e scontrati con il “muro di gomma” della politica locale), in particolare con riguardo a CrediUmbria (e dei Gratta-e-vinci che il presidente Palmiro Giovagnola sembrerebbe essersi fatto rimborsare) e ai rischi legati ai prestiti sociali di Coop Centro Italia.
Parliamo di legalità perché riceviamo spesso segnalazioni di risparmiatori arrabbiati, danneggiati e spesso sconsolati sulla grave situazione in cui versano.
Anche in Umbria il legame strettissimo tra banche e politica. L’esempio forse più eclatante, ma non certo l’unico, è Palmiro Giovagnola, presidente di CrediUmbria, che ha vissuto praticamente tutta la vita di politica, all’interno dei partiti di maggioranza che si sono susseguiti.
Le segnalazioni che riceviamo, riguardano i settori più disparati. Compiendo il nostro dovere istituzionale (e soprattutto morale), le abbiamo inoltrate alle autorità inquirenti competenti, saranno poi oggetto di indagine delle Magistratura, qualora essa ne ravvisi i presupposti.
Ciò che è inammissibile, e molto preoccupante, è il fatto che in Consiglio regionale troppo spesso le nostre interrogazioni e mozioni su questi ed altri temi di rilevanza pubblica vengono ritenute “inammissibili” o rimandate ad infinitum, casualmente nei casi in cui finiscono per coinvolgere persone (o cooperative) vicine alla Presidente Marini.
Questo è solo l’ennesimo sintomo di una politica sempre più arrogante e autoreferenziale, che grazie anche alle (cosiddette) riforme istituzionali proposte da Boschi e Renzi, rischia di avere sempre più potere, a danno delle forze di minoranza e quindi della stessa democrazia sostanziale.
Crediamo che non sia un caso che la Presidente Marini si sia subito affrettata a sostenere il SÍ al referendum costituzionale, grazie al quale, forse, riceverà un posto nel futuro Senato (con tutti i privilegi connessi), sempre se il referendum passerà…
Ovviamente questa “resistenza passiva” non ci scoraggia, anzi è un ulteriore elemento che ci motiva sulla assoluta necessità di insistere in questa opera di trasparenza e legalità.
Lo dobbiamo ai tanti cittadini disgustati da questo sistema, che rivolgono a noi queste segnalazioni, spesso veri e propri appelli disperati.
Siamo certi che anche le autorità inquirenti e giudiziarie svolgeranno il proprio dovere fino in fondo, verificando approfonditamente le segnalazioni che inoltriamo e procedendo contro i responsabili di eventuali violazioni di legge riscontrate.
Ringraziamo chi ci fa avere queste segnalazioni per la fiducia che ripone nel MoVimento 5 Stelle. Continueremo sempre a impegnarci per non deludere mai chi ci sostiene e far tornare l’Umbria una regione dove poter vivere liberi dal bisogno e dalla povertà, in un luogo salubre, veramente democratico, dove non ci sia desertificazione delle imprese, dove per trovare un lavoro contano le competenze e non le amicizie e le militanze politiche, dove la legge è veramente uguale per tutti, dove i soldi dei cittadini sono veramente tutelati. In sostanza, dove la nostra Costituzione repubblicana è applicata.
Andrea Liberati e Maria Grazia Carbonari,
Portavoce M5S, Consiglio regionale dell’Umbria



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi