Unioni civili? Appoggio ai Sindaci che non le celebrano

In Croazia, a seguito dell’introduzione del cosiddetto “matrimonio per tutti”, sono state raccolte nel giro di venti giorni oltre 700 mila firme -il doppio del necessario nella metà del tempo stabilito- per richiedere una consultazione popolare finalizzata ad inserire nella Costituzione l’esplicito riferimento all’eterosessualità come base del matrimonio.
In Italia non abbiamo assistito a questo: i vari movimenti nati per rispondere al ddl Cirinnà si sono limitati a delle manifestazioni di piazza che, pur essendo grandiose per partecipazione, non hanno ottenuto il risultato prefissato.
Così le unioni civili gay sono legge ed i nostri Comuni stanno ponendo in essere tutti i passaggi formali per poterle celebrare.
Un Sindaco è espressione diretta dei suoi concittadini ma contemporaneamente rappresenta, nel suo Comune, lo Stato: proprio per questo motivo non può sottrarsi alla normativa vigente, anche se la dovesse trovare aberrante.
“Quello che nessuno può proibire, però, è la manifestazione di un legittimo pensiero di contrarietà rispetto alla legge voluta dalla Senatrice Cirinnà ed appoggiata in modo bipartisan (solo Fratelli d’Italia/AN e Lega Nord si opposero in toto).” dichiara Marika Poletti, Presidente Provinciale di FdI/AN.
“E’ altresì corretto e personalmente trovo più che sottoscrivibile la presa di posizione di quei Sindaci che si sottrarranno dalla celebrazione di questo genere di unioni, incaricando un altro dipendente del Comune a prendere parte alle formalità burocratiche.”
“Se formalmente, quantomeno sino ad una rinascita su modello croato, le unioni gay devono essere registrate, è altrettanto giusto rispettare chi si sottrae da parteciparvi in prima persona in quanto in esse non ritrova l’embrione della famiglia così come da millenni è conosciuta.”



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi