VALETTI – VECCHIETTI (M5S): DEBITO AGESS PAGATO DAI CITTADINI

Scandalo Agess Spa, circa 2.3 milioni dei cittadini saranno spesi per coprire i fallimenti della politica pinerolese. Una scelta inaccettabile del Consiglio dell’Unione Montana Pinerolese, avvenuta mercoledì scorso, che avrà ripercussioni anche sui cittadini della Val Chisone-Germanasca, della Pedemontana del Pinerolese e dei Comuni Olimpici – Via Lattea che in questa torbida vicenda non c’entrano nulla.

Il M5S, nell’esclusivo interesse dei cittadini, ha presentato un esposto alle autorità competenti per difendere quello che rimane della democrazia in questo territorio devastato da decenni di mala politica ed individuare i veri responsabili facendo pagare loro il conto.

Questi i motivi della nostra azione:

1. Contestiamo le modalità con cui si sta tentando di coprire l’ammanco privando i cittadini di servizi che potrebbero essere a loro destinati.

2. Denunciamo pubblicamente il silenzio su questi fatti da parte delle Amministrazioni Pubbliche, che hanno cercato finora di “troncare e sopire”, infischiandosene della trasparenza e degli obblighi democratici di informazione dei cittadini. Amministrazioni Pubbliche che mai hanno attivato le opportune denunce alla magistratura amministrativa o alla Procura della Repubblica per identificare colpe e responsabilità.

3. Denunciamo il conflitto di interessi di quegli Amministratori, membri della Giunta o consiglieri dell’Unione Montana Pinerolese, che pur essendo presenti anche nella precedente Comunità Montana, mercoledì scorso hanno partecipato alla votazione di un provvedimento relativo ad un debito economico generato da un Ente in cui erano presenti nella maggioranza il tutto in contrasto con l’art art. 78 del TUEL (Testo Unico Enti Locali), comma 1.

Confidiamo nella magistratura convinti della necessità di far pagare il debito a chi l’ha creato e non ai cittadini che non hanno alcuna responsabilità in questa triste storia di pessima amministrazione pubblica. Contestiamo apertamente la logica di chi vuole bollare la vicenda come chiusa, perché molte persone che rivestivano ruoli chiave o testimoni dirette del disastro AGESS, rivestono tuttora incarichi politici o amministrativi. La verità sul passato deve impedire ripercussioni sul presente, in una martoriata amministrazione pubblica che non può sopportare altre male gestioni a scapito dell’interesse pubblico.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Rosanna Vecchietti, Consigliere M5S Torre Pellice e Unione Montana Pinerolese



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi