VERTENZA ERICSSON. IN AULA QUARANTA CHIEDERA’ AL GOVERNO CHIARIMENTI

VERTENZA ERICSSON. IN AULA QUARANTA CHIEDERA’ AL GOVERNO DI CHIARIRE SE SONO STATI DATI FONDI PUBBLICI A ERICSSON E DI CONDIZIONARE ALTRI FINANZIAMENTI AL MANTENIMENTO OCCUPAZIONE.
Sarà discussa in Aula l’interpellanza urgente sulla vertenza Ericsson, dove Stefano Quaranta, deputato di Sinistra Italiana, chiede al governo di chiarire se i contributi di competenza del Ministero dello sviluppo economico siano stati erogati alla multinazionale svedese nel corso di questi anni e, nel caso, se gli investimenti hanno rispettato l’accordo di programma siglato.
“Mi aspetto dal governo risposte puntuali – dichiara Quaranta – visto che avrei dovuto presentare l’interpellanza la settimana scorsa e invece il Ministro mi ha rimandato di sette giorni, arrivando così fuori tempo massimo: da domani inizia il percorso che potrebbe avviare la procedura di licenziamento. Ritengo però doveroso richiamare questo ministero, il Mise, alle sue responsabilità e come già richiesto dai lavoratori e dalle istituzioni genovesi, portare l’azienda al tavolo della trattativa”.
Come scritto nell’interpellanza, il deputato genovese di Sinistra Italiana chiederà al governo di agire con grande attenzione per quanto riguarda l’erogazione degli investimenti per lo sviluppo della banda ultralarga nel nostro Paese, a cui la società svedese è interessata: “non vorrei tra qualche anno trovarmi nella situazione di oggi, che a distanza di anni non sappiamo ancora se il governo ha dato finanziamenti a un’azienda che rifiuta, nonostante le tante richieste, di confrontarsi con i lavoratori. Il mantenimento dell’attuale forza lavoro – conclude Quaranta – deve essere la condizione imprescindibile per la multinazionale svedese di accedere ai fondi della banda ultralarga”.
ON. STEFANO QUARANTA



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi