VINI DEL FVG: SHAURLI, 3 MILIONI DI EURO DALL’UNIONE EUROPEA PER 20 PROGETTI DI PROMOZIONE

Trieste – Il servizio Competitività Sstema Agroalimentare della Regione Friuli Venezia Giulia ha appena terminato le istruttorie dei progetti presentati sulla misura Promozione sui mercati dei Paesi terzi dell’OCM vino attraverso la quale è possibile erogare un contributo comunitario fino al 50 per cento per la realizzazione di azioni di promozione dei vini regionali attuate nei Paesi extra Unione Europea.

Inoltre, come confermato dall’assessore regionale alle Risorse agricole Cristiano Shaurli, è già stato trasmesso il relativo decreto di approvazione al Ministero e all’AGEA che stipulerà con i beneficiari gli appositi contratti.

Le azioni finanziate che riguardano i vini regionali sono riconducibili a:
– a) azioni in materia di promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in particolare in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambientale;
– b) partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
– c) campagne di informazione sui sistemi di denominazione e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
– d) studi di nuovi mercati, necessari all’ampliamento degli sbocchi di mercato e per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.

I progetti approvati per la campagna in corso sono complessivamente 20, di cui 13 a valenza multiregionale e sette di sole aziende regionali. Dei sette progetti regionali, cinque sono stati presentati da associazioni temporanee di imprese e due da aziende singole. Le aziende che hanno aderito ai progetti regionali sono complessivamente 87.

I Paesi e le zone geografiche nelle quali viene effettuata la promozione sono: USA, Giappone, Russia, Sud-Est Asiatico, Canada, America Latina, Paesi balcanici, Cina, Africa, Centro-Sud America, Australia, Svizzera.

Il costo totale dei sette progetti regionali ammonta a oltre 5,5 milioni di euro, cui corrisponde un contributo dell’Unione Europea del 50 per cento pari a quasi 2,9 milioni di euro. “Rispetto alla campagna precedente – ha evidenziato Shaurli – c’è stato un incremento di quasi il 10 per cento delle aziende partecipanti ai progetti regionali e un incremento anche nel contributo che si andrà a erogare e ciò riempie di soddisfazione in quanto segnale dell’importanza attribuita dai produttori alla promozione del vino regionale all’estero e, al tempo stesso, della loro disponibilità a finanziarla anche con fondi propri”.

“Se le aziende sono disposte a investire – ha aggiunto l’assessore – significa che ripongono fiducia in questo tipo di azioni promozionali, che portano loro un riscontro in termini economici e di immagine ma allo stesso tempo anche all’intero sistema regionale”.

“Abbiamo quindi scelto – ha annunciato Shaurli – di chiedere al Ministero una rimodulazione tra le varie misure del Programma nazionale di Sostegno al settore vitivinicolo, in modo da poter finanziare tutti i sette progetti regionali presentati, impiegando risorse altrimenti spesso inutilizzate”.

“Credo che questa scelta e l’ottenimento del benestare ministeriale – ha concluso Shaurli – possano dare nuovo slancio e fiducia alle imprese e premiare quelle aziende vitivinicole regionali che, con le loro strategie aziendali e il loro coraggio imprenditoriale, dimostrano che il settore primario può essere trainante nell’uscita dalla crisi e aiutare a far crescere l’intero Sistema Regione”.

ARC/Com/RED



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi