XXXIII GUARNIERI INTERNATIONAL TROPHY: GIORNO 4

Il primo in goal è il tedesco Christian Schlaegel,ma la validità della sua vittoria è in fase di valutazione per un possibile errore di percorso. Alle sue spalle Biagio Alberto Vitale, terzo ad arrivare in meta il francese Damien Lacaze.
Una gara da brivido, diversi minuti di vantaggio su tutti gli altri e una grande gioia al momento dell’atterraggio al Boscherai per il tedesco Christian Schlaegel. Secondo il cronometro è  lui il primo  a chiudere la task, ma la felicità per l’obiettivo raggiunto viene smorzata ad un certo punto dai giudici di gara: c’è la possibilità di un errore di percorso; se venisse accertata il risultato finale verrebbe inficiato.
Molto, molto tecnica la mache che hanno dovuto affrontare oggi i piloti, non molti i kilometri, 63,3 per l’esattezza, ma molte le insidie create sul percorso, sia dalle rotte tracciate dal direttore di gara, sia dalle condizioni meteo decisamente più impegnative che nei giorni scorsi. Percorso per la gran parte sviluppato sopra le vette feltrine, con un grande salto nelle tratte finali verso la vallata in direzione della boa di Cison Val Marino, che, per ottimizzare i tempi doveva essere passata nei cieli tra Mel e Busche. Il percorso più conservativo avrebbe voluto che i piloti da lì si rispostassero verso la montagna, ma il gruppo di testa, in cui c’era anche il tedesco Schlaegel ha scelto invece di optare per una gara più adrenalinica. I piloti si sono diretti infatti verso la chiusa di Busche, notoriamente molto ventosa, per arrivare sopra il Roncon. Manovra azzarata, ma che per qualcuno ha portato buoni frutti. Hanno scelto sostanzialmente lo stesso percorso infatti, sia l’italiano Biagio Alberto Vitale, sia il francese Damien Lacaze, che hano passato la linea del traguardo rispettivamente per secondo e terzo. Variazioni meteo all’orizzonte, per questo il giudice di gara valuterà nella mattinata di domani, supportato anche dall’opinione degli stewart FAI (Federazione Aeronautica Internazionale) Kari Castle (USA) e Igor Eržen (SLO) la possibilità di spostare sia il decollo che l’atterraggio fuori provincia: probabili candidate al ruolo potrebbero essere Valdobbiadene o Fiera di Primiero.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi